R e d a t t o r i s i d i v e n t a (?)

12 luglio 2011

redattori si diventa?

serratura

"serratura" da massimiliano mauri su Flickr.com

Tutte le cose hanno una fine. Anche questo blog, dopo tre anni di vita e circa 20.000 contatti, si avvia alla fine della sua corsa. In realtà la fine era già evidente nei fatti, si poteva capire nella scarsità di aggiornamenti, ma mi piace l’idea di apporre un sigillo e non lasciare solo sedimentare la polvere.

Inoltre tre anni non sono pochi, anzi forse sono abbastanza per rispondere alla domanda che ha dato il titolo al blog: redattori si diventa? Il post che segue è un tentativo, incompleto, in questo senso. Il blog rimarrà comunque disponibile e casomai commentabile. (more…)

Annunci

28 maggio 2010

chi è il redattore?

Potrebbe essere che qualche frequentatore del blog si fosse chiesto che fine avessi fatto. Oppure no.

Ad ogni modo, la mia avventura professionale procede, con alti e bassi, e con deviazioni interessanti. Infatti da febbraio sono stato chiamato a collaborare al corso di formazione Editor 2.0 organizzato da Alicubi.

Ho già avuto modo di dire la mia sui corsi di redazione (ad esempio qui) e devo dire che di primo acchito la cosa mi ha lasciato un po’ interdetto.

Ma la proposta è stata allettante: zero false speranze agli aspiranti editor che si sarebbero iscritti al corso, un percorso non proprio tradizionale che agli strumenti tradizionali affianca le nuove tecnologie (come si intuisce dal nome, Editor 2.0, non proprio originale a dire il vero, l’idea è quella di dare molto spazio alle nuove tecnologie) e la possibilità di incontrare professionisti di varia estrazione.

Così mi sono trovato a seguire i ragazzi iscritti al corso in un ruolo, per me inedito, di tutor e ho anche avuto il privilegio di tenere una lezione, purtroppo assai breve, sulla revisione di un testo originale.

Per chi fosse interessato, questa è la dispensa in pdf della mia lezione.

10 agosto 2008

evviva il corso!

Filed under: belle storie,editori — alessandro @ 10:17 pm
Tags: , , ,
patapat su Flickr.com

patapat su Flickr.com

Circa un anno a oggi, pagavo la seconda rata per iscrivermi al corso per redattori editoriali organizzato da una nota casa editrice torinese, un tempo specializzata in cinema. Erano mesi che ero alla ricerca di un corso serio e affidabile, ed erano mesi che sbavavo di fronte al poderoso programma del suddetto corso.

Elementi di editoria e di grafica editoriale, normazione orto-editoriale, correzione, redazione e, ciliegina sulla torta, una parte pratica di impaginazione con QuarkXPress! Wow, proprio quello che cercavo. Avevo appena iniziato una minuscola collaborazione con una grossa casa editrice torinese e sentivo disperatamente la necessità di formarmi.

Il prezzo era un po’ alto, dovendo lasciare alla rigorosa casa circa venti biglietti da cento euro, ma parevano soldi ben spesi. Nel frattempo escogitavo, aiutato da molte persone che mi circondavano, acuti stratagemmi per dare buca al lavoro e poter essere presente al maggior numero di lezioni. Devo dire che gli stratagemmi, uniti al disinteresse del mio datore di lavoro dell’epoca, funzionarono, infatti ho frequentato proprio tutte le lezioni. (more…)

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: